Pubblicità sui Social : come promuovere i video su Facebook, Instagram e YouTube

Oggi tutte le aziende creano pubblicità sui social.  Gli spot televisivi ormai lasciano sempre più spazio alle inserzioni di Facebook, Instagram e YouTube.

Ogni social, però, ha le sue caratteristiche e nel tempo ha modificato le proprie sponsorizzazioni in base alle interazioni degli utenti.  Per la pubblicità video, in particolare, vi sono molte cose da considerare, al fine di rendere la sponsorizzata efficace e di portare l’utente a informarsi e chiedere di voi o del vostro prodotto.

Facebook, Instagram e Youtube, richiedono che il video abbia una precisa dimensione e si adegui alle proporzioni della sponsorizzata prevista.

Di seguito una guida dettagliata su quali sono le specifiche richieste e come promuovere i video su Facebook, Instagram e YouTube.

Inoltre, in fondo troverai un’infografica da scaricare e condividere che riassume tutte le specifiche per realizzare i tuoi video per le inserzioni sui social.

 

Pubblicità sui Social: sponsorizzare video su Facebook

Ovviamente, si si parla di pubblicità sui social, Facebook la fa da padrone.

Facebook è stato il primo a creare le sponsorizzazioni, denominate Facebook ADS e oggi le varie tipologie di sponsorizzazioni richiedono che i video abbiano caratteristiche precise.

SINGLE VIDEO ADS 

Per la classica sponsorizzata con un solo video denominata “single video ads” o Facebook in stream, vi è a disposizione una vasta gamma di formati.

In generale, i formati migliori accettati per promuovere video su Facebook sono *.MOV o *.MP4.

In realtà Facebook permette di caricare filmati in moltissimi altri formati comuni, come *.WMV (Windows Media Video),  *,MPG, *.AVI,   *.FLV (video flash)  o altri.

In ogni caso, se volete una lista completa dei formati video supportati da Facebook, qui la lista completa.

L’aspetto del video (Aspect Ratio) è in 16:9, formato cinematografico, o 1:1, formato quadrato. A seconda della tipologia di video può essere consigliato l’uno piuttosto che l’altro. Consigliamo il formato quadrato soprattutto per spot animati o video infografica.

La risoluzione minima consentita è 600×315 pixel (16:9) o 600×600 pixel (1.1). Noi consigliamo assolutamente la risoluzione di 1920×1080 pixel per il 16.9 e 1080×1080 pixel per il formato quadrato.

La dimensione massima del file caricato è di 4 GB e la durata massima è di 120 minuti.

L’immagine di anteprima del video sponsorizzato e di 1.200 x 674 pixel (16:9)

CAROUSEL ADS

Le pubblicità sui social sono in continua evoluzione e il Video in Carosello è una delle possibilità di Facebook dal 2019.

Le Caousel Ads, permettono di usare una combinazione di immagini o video all’interno della stessa struttura. L’utente ha così la possibilità di far scorrere i contenuti (fino ad un massimo di 10) proposti che faranno parte della stessa comunicazione.

La Caorusel Ads è molto consigliata se si vogliono dare maggiori specifiche al prodotto e se si vuole catturare l’attenzione dell’utente tramite diversi incipit che portino l’utente ad andare oltre il primo contenuto visibile.

Vediamo nel dettaglio quali sono le specifiche richieste per le caoursel Ads, in particolare per il video.

Innanzitutto, sia le immagini che caricherete, sia i video dovranno avere un aspetto 1.1, pertanto formato quadrato.

Il formato consigliato per il video è .MP4 o *.MOV, come nel caso delle single ads.

La risoluzione minima è di 720×720 Pixel. Noi consigliamo 1080×1080 Pixel, come per le immagini che faranno parte del carosello.

La dimensione massima consentita del file caricato è di 4 GB per una durata di 60 minuti.

SLIDESHOW ADS

Se il vostro obbiettivo è quello di aumentare la condivisione dei post sulle vostre pagine, non potete non conoscere ed utilizzare lo strumento Slideshow.

Slideshow è uno strumento che genera automaticamente brevi clip video con le vostre immagini e, proprio come i video, riesce a catturare maggiormente l’attenzione delle persone rispetto ad una semplice foto.

Con questo strumento, dopo aver scelto le immagini (o un video già esistente), impostato i parametri e scelto la musica, si può creare velocemente un breve filmato.

Vediamo nel dettaglio quali sono le specifiche richieste per uno Slideshow.

Le proporzioni consentite sono tre: quadrato (1:1), rettangolare (16:9) o verticale (2:3). Le immagini devono avere una dimensione minima 1280 x 720 pixel, ma noi consigliamo immagini di alta qualità.
Fate attenzione, se caricate immagine di dimensioni diverse, lo slideshow viene automaticamente tagliato in proporzione quadrata (1:1).

Puoi selezionare una traccia audio tra quelle messe a disposizione da Facebook, oppure caricarne una in tuo possesso. In quest’ultimo caso devi accertarti di avere tutti i diritti legali necessari all’utilizzo.

Il formato consigliato per il video è .MP4 o *.MOV, come per i casi precedenti.

La dimensione massima consentita del file caricato è di 4 GB, si possono selezionare da 3 a 10 foto e devono avere una durata di massimo  15 secondi.

 

Pubblicità sui Social: sponsorizzare video su Instagram

Se si parla di utenti iscritti, dopo Facebook, il secondo social network più utilizzato in Italia è Instagram. Ma se si parla di interazione fra utenti, elemento fondamentale per un social network, Instagram la fa da padrone: circa il 70% in più rispetto a Facebook.
Per questo quando si parla di pubblicità sui social non si può non parlare di questo colosso.

Risale a Giugno 2013 l’aggiornamento che permette agli utenti di girare e condividere video e non più solo foto. Il successo è stato a dir poco elevato che nel 2015 quando Instagram ha introdotto la possibilità di inserire campagne pubblicitarie, ha in poco tempo permesso l’inserzione di video pubblicitari.

INSTAGRAM IN-FEED – SINGOLO VIDEO

Ad oggi Instagram permette molteplici formati pubblicitari, sicuramente i più conosciuti sono le inserzioni video che ogni utente vede nel proprio feed.

Vediamo nel dettaglio quali sono le specifiche richieste.

Le proporzioni consentite sono le seguenti: quadrato (1:1) e verticale (4:5). Le dimensioni minime consentite sono 600 x 600 e 600 x 315.
Noi consigliamo video in proporzione quadrata e ad alta risoluzione (larghezza massima di 1080 px).

Il formato consigliato per il video è .MP4 o *.MOV.

La dimensione massima consentita del file caricato è di 4 GB per una durata massima di  60 secondi (e minima di 1 secondo).

Infine bisogna tenere presente le seguenti regole: il sottotitolo è facoltativo, vengono visualizzate due righe di testo (massimo 2200 caratteri), si può aggiungere una call to action (“acquista ora”, “scopri di più”, “iscriviti”, ecc.) e si può scegliere tra diversi obiettivi (“interazioni”, “notorietà del brend”, ecc).

INSTAGRAM CAROUSEL

Instagram casousel permette di usare molteplici contenuti multimediali (foto e video) per una sola sponsorizzazione.

La  proporzione consentita per il carosello in feed è quella quadrata (1:1) con dimensione dimensioni minime di 600 x 600 e dimensioni massime di  1080 px x 1080 px.

Il formato consigliato per il video è .MP4 o *.MOV.

La dimensione massima consentita del file caricato è di 4 GB per una durata massima di  60 secondi, e per un quantitativo di contenuti multimediali che va da 1 a 10.

Ad oggi Instagram ha implementato la modalità carosello anche nelle storie, in questo caso le specifiche cambiano leggermente: si possono inserire da 2 a 3 contenuti multimediali, la proporzione consentita è di 9:16 con una risoluzione di 1080 px X 1920 px. La durata massima per un video carosello è di 15 secondi.

INSTAGRAM STORIES

Ormai non si sente parlare di altro, da quando sono nate le  Instagram Stories hanno spopolato detenendo il primato di visualizzazioni (si stima che circa 250 milioni di persone usa le Instagram Stories).

Come tutti sanno le  Instagram Stories sono brevi momenti (della durata di 15 secondi) nel quale una persona può registrare un video o postare una foto, creando una sequenza di contenuti multimediali che avranno vita breve (24 ore, dopo le quali la storia viene salvata nell’archivio personale sparendo dal feed).
Inoltre tutti i contenuti che vengono creati sono modificabili con scritte, sticker, filtri, sondaggi e domande, rendo i contenuti sempre più interattivi e social.

Vediamo nel dettaglio quali sono le specifiche richieste per creare un Instagram Stories.

La  proporzione consigliata è la 9:16 così da coprire l’intero schermo tenendo il cellulare in verticale, ma è anche consentito il formato 4:5.
Le dimensioni consigliate sono 1080 X 1920 e 600 X 1067.

Il formato consigliato per il video è .MP4 o *.MOV. La dimensione massima consentita del file caricato è di 4 GB.

 

Pubblicità sui Social: sponsorizzare video su Youtube

Come ultima piattaforma non potevamo che citare YouTube il social network dei video. La principale forma di monetizzazione di questo colosso è da qualche anno quello del video advertising, che consente alle aziende di promuovere i loro prodotti e servizi.

Ad oggi la pubblicità su YouTube è in continua crescita vediamo di seguito tutte le possibilità che vengono concesse agli inserzionisti.

Annunci video ignorabili: sono annunci che possono essere ignorati dopo 5 secondi e possono essere inseriti prima, durante e dopo il video principale.

Annunci video non ignorabili: questi annunci devono essere guardati prima di poter visualizzare il video principale. Possono essere mostrati prima, durante il video. Hanno una durata di 15 o 20 secondi (in base al paese dello spettatore).

Bump video: annunci video non ignorabili della durata massima di 6 secondi che devono essere guardati prima di poter visualizzare il video.

 

Pubblicità sui Social: Contenuto del video

Infine, anche se questa guida non vuole approfondire troppo sul tema del video o sulla sua qualità, ti diamo alcune “dritte” per far si che il contenuto funzioni.

Indipendentemente, dalla tipologia di prodotto da sponsorizzare e dalla strategia che intendi utilizzare, è bene che il video rispetti certe caratteristiche che qui consigliamo.

    1. DURATA:
      Innanzitutto ti consigliamo video non troppo lunghi. I tempi sui social sono molto brevi ed è indispensabile che le frasi chiave e la curiosità di andare oltre vengano dette entro i primi 7 secondi!
      Sia che tu stia realizzando un video tramite dei professionisti, sia che stia pensando di realizzare un video autonomamente, ti consiglio di concentrare i concetti principali nelle prime immagini.
    2. ASPETTO:
      Preoccupati che il tuo prodotto e il tuo brand  siano riconoscibili.
      E’ assolutamente indispensabile che a colpo d’occhio l’utente riconosca la tua immagine e la coerenza con la tua azienda .
    3. QUALITA’:
      Il senso che usiamo in questo contesto è la vista e se l’occhio percepisce qualcosa di gradevole automaticamente la persona è maggiormente predisposta a continuare la visione. Quindi assicurati che il video si di buona qualità: opta per una buona risoluzione e scegli i formati consigliati per ogni tipologia di pubblicità social.

 

 

Claudio Mirabile

Claudio Mirabile

Creative Director at CommunicAnimation
Ho iniziato il mio percorso come Designer per diverse realtà, adesso guido il team Creativo di CommunicAnimation nella realizzazione di progetti sempre nuovi e innovativi.
Sono un fervido lettore, sopratutto se si parla di comunicazione e marketing, amo sempre apprendere cose nuove e sperimentare.
Claudio Mirabile

Latest posts by Claudio Mirabile (see all)



    Torna all'elenco degli Articoli

    Rispondi